Coetaneo negli anni ’90

Un ragazzo e una ragazza si dividono gli auricolari per ascoltare un po’ di musica in treno. Età media 16. Lei prende in mano il telefono e apre l’applicazione.

– Scegli una lettera.
– Mh… Zeta.
– Uff… Non ho niente con la Zeta… No, aspetta! Zombie!
– Quella dei Cranberries?
– Chi?!?
– (Un po’ deluso) No niente… Un vecchio gruppo di vent’anni fa…
– Perché? Tu ascolti roba così vecchia?!?
– Ma no… (si arrampica vistosamente sugli specchi) Boh… Mio zio… Il fratello di mia madre… Non so neanche perché mi è venuto in mente…
– Ah… Mi sembrava strano…

Lo Zen e l’arte di rimanere impassibili

Uomo di mezza età con svariati tic e una voce molto acuta:

– Ma questi CD sono usati?
– Sì.
– Ma li acquistate anche? Perché ne avrei un po’ qui con me!
(No, li compriamo nuovi e li vendiamo usati perché da piccoli siamo rimasti traumatizzati dal gioco in scatola Crack)
– SÌ, li tiri fuori e li guardo subito!

– Vedo che sono ancora sigillati.
– SÌ ma sono bellissimi!
– Certo… (E vorrei sapere come fai a saperlo…)
– Poi avrei anche questo di Miles Davies, ha un buchino sulla custodia qui sul lato ma perché è di importazione e questa compilation di Albano. Questi interessano?
(Quello di Albano è l’unico aperto)
– Quello di Davies sì…
– Abbiamo proprio gli stessi gusti anch’io odio Albano, non è neanche mio quel CD!
– …posso darle 10euro per tutto.
– Così poco?!? Ma sono nuovi!
– Sono allegati editoriali costano già poco di loro…
(Ci pensa un po’, almeno 30secondi…)
– Non può fare 12?
– No, purtroppo no.
– 11?
– (…) Guardi già le prendo Albano per fare cifra tonda…
– Allora posso tenerne uno?
– Sì…
– Miles Davies?
– Beh così le darei 8, faccia un po’ lei…

(Dopo un po’…)
– Senta… Invece musicassette ne ritirate?
– No.
– Perché?
– Perché non le vuole più nessuno.
– Ma io ne ho tantissime!
– Eh… Mi spiace…

(Dopo un altro po’…)
– Senta ma i CD quanto li pagate?
– Beh… Le ho preso 8CD a 10Euro…
– Ah… (Annuisce come se avesse capito) e i DVD… stessa cifra?

(Da qui in poi la scena si ripete più o meno all’infinito sostituendo la parola DVD con: CD di musica classica, Videocassette, Libri, ecc…)

Il resto l’ho rimosso fino a qui:
– Chiudete per ferie?
– Qualche giorno dopo Ferragosto.
– Ah beh… Allora ci vediamo ancora!

(Arghhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh…)

Piccoli Fragilissimi Tutorial

Il futuro è il tutorial: Cercare di spiegare (in tre) alle vicine di posto 50enni chi è Paolo Benvegnú.
Noi: È un cantautore…
50enne 1: Come Paolo Conte? Non è che è triste?
(Perché si chiamano entrambi Paolo?!?)
Noi: Mh… Triste no… Un po’ più… malinconico… e… Rock… Comunque non come Paolo Conte.
50enne 2: Ma Paolo Conte è un cantautore! Ma non è che c’è da… (fa segno con il dito lungo la linea interna del polso)
Noi: …No (oppure sì, per voi?!?)
50enne 3: De Gregori?
Noi: Beh più… Tenco… Mettiamola così…

(Non sono molto convinte – Inizia il concerto)

50enne 1: Ma è una parrucca?
Noi: No sono i suoi capelli.
50enne 1 (dopo essersi consultata con 2 e 3): Sembra più Eugenio Finardi…
(Si alzano e se ne vanno)